Proprietà delle principali piante officinali ad uso cosmetico (parte I)

ACHILLEA

Specie: Achillea millefolium

Famiglia: Compositae (Asteraceae)

Droga: sommità fiorite

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • lattoni sesquiterpenici
  • flavonoidi
  • tannini
  • olio essenziale (ricco in azulene)
  • mucillagini
  • cumarine

 

  • antinfiammatorie
  • cicatrizzanti
  • astringenti
  • disarrossanti
  • antiseborroiche

L’ Achillea deve il suo nome all’eroe mitologico Achille, che si serviva delle proprietà di questa pianta per curare le proprie ferite e quelle dei suoi soldati in battaglia. L’achillea infatti contiene attivi in grado di svolgere un’azione antinfiammatoria, cicatrizzante e riparatrice tissutale utile nel lenire le zone infiammate della pelle e nel trattamento di  irritazioni e screpolature; inoltre l’elevato contenuto in tannini ad azione astringente e seboequilibrante, rende indicato l’impiego degli estratti di Achillea nei preparati rivolti alle pelli grasse e impure, con tendenza alla seborrea, soprattutto in tonici, lozioni e detergenti per il viso.

ALOE

Specie: Aloe barbadensis (o Aloe vera)

Famiglia: Liliaceae

Droga: foglie

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • polisaccaridi
  • resine
  • aloine
  • oligoemelenti
  • vitamine
  • sali minerali
  • glucomannani

 

  • lenitivo
  • idratante
  • rinfrescante

 

L’elevato contenuto in polisaccaridi capaci di trattenere elevate quantità di acqua rende gli estratti di Aloe particolarmente idratanti ed efficaci nel preservare le pelli aride, secche e screpolate; il film protettivo che crea sulla pelle svolge anche un’azione lenitiva su pruriti, infiammazioni e rossori che giustificano il vasto utilizzo dell’Aloe in preparati rivolti alle pelli più delicate e sensibili ma anche nei trattamenti doposole, post-depilazione e dopobarba e più in generale in tutti i casi in cui ci sia la necessità di rinfrescare la cute e reidratarla.

 

ALTEA

Specie: Althea officinalis

Famiglia: Malvaceae

Droga: radice

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • mucillagini (6-12%) : ramnosio, galattosio, acido galatturonico
  • flavonoidi
  • sali minerali
  • steroli
  • acidi organici
  • idratante
  • emolliente
  • disarrossante

L’Altea è una pianta particolarmente ricca in mucillagini, polisaccaridi complessi capaci di trattenere acqua e di formare uno strato protettivo sulla pelle in grado di esplicare un’azione calmante e lenitiva su infiammazioni e irritazioni cutanee. Gli estratti di Altea risultano pertanto indicati nel trattamento di pelli secche e delicate, facili all’arrossamento e quindi in emulsioni, latti, tonici e maschere rinfrescanti e idratanti, in preparati doposole, in colluttori lenitivi e decongestionanti; inoltre, grazie all’azione addolcente delle mucillagini, riducono l’azione irritativa della base lavante di shampoo, bagno, detergenti.

 

AMAMELIDE

Specie: Hamamelis virginiana

Famiglia: Hamamelidaceae

Droga: radice

 

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • tannini
  • saponine
  • flavonoidi
  • olio essenziale
  • acido gallico libero
  • resine
  • astringente
  • purificante
  • decongestionante
  • rinfrescante
  • vaso-astringente
  • antinfiammatorio
  • schiarente

 

I tannini contenuti negli estratti di Amamelide svolgono un’azione astringente, purificante e decongestionante sui tessuti epidermici ed un’efficace attività vasoprotettrice sul microcircolo. Per la loro azione decongestionante e protettiva del microcircolo, gli estratti di Amamelide vengono ampiamente utilizzati in prodotti cosmetici rivolti alle pelli delicate, sensibili, arrossate, facilmente irritabili e con couperose, mentre esercitano un effetto astringente e purificante nei trattamenti viso (detergenti, creme, lozioni) rivolti alle pelli impure, con pori dilatati.

L’acqua distillata di Amamelide contenente una  frazione dell’olio essenziale (eugenolo, carvacrolo, esenolo) risulta più delicata sulla pelle perché priva di tannini; l’azione che svolge sulla pelle è tonificante, rinfrescante e lenitiva.

 

ARNICA

Specie: Arnica montana

Famiglia: Compositae (Astearceae)

Droga: fiori

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • lattoni sesquiterpenici
  • olio essenziale
  • flavonoidi
  • cumarine
  • acidi fenolici

 

  • rubefacente
  • antinfiammatorio
  • lenitiva
  • decongestionante
  • cicatrizzante

L’ azione rubefacente unitamente alle proprietà antinfiammatorie e decongestionanti tipiche degli estratti di Arnica,  vengono sfruttate nella formulazione di prodotti ad azione stimolante e tonificante della cute e del cuoio capelluto (shampoo, bagnoschiuma, tonici, lozioni tricologiche), in preparati coadiuvanti il massaggio sportivo e nei trattamenti di  lesioni traumatiche, contusioni, scottature, arrossamenti e dolori reumatici.

 

AVENA

Specie: Avena sativa

Famiglia: Graminacee

Droga: cariossidi

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • amido
  • saponine triterpeniche
  • flavonoidi
  • sali minerali
  • vitamine (gruppo B)

 

  • idratanti
  • emollienti
  • lenitive
  • protettive

 

L’estratto di Avena esercita sulla pelle un’azione idratante, emolliente e lenitiva molto sfruttata nella formulazione di cosmetici ad azione protettiva e riparatrice cutanea nei trattamenti per  pelli delicate, sensibili e facili all’arrossamento, in preparati doposole e nella paidocosmesi; date le sue proprietà, nei prodotti detergenti aumenta la tollerabilità cutanea contrastando l’aggressività dei tensioattivi.

 

BARDANA

Specie: Arctium lappa

Famiglia: Compositae (Astearceae)

Droga: radice

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • acidi caffeilchinici (acido clorogenico, caffeico, isoclorogenico)
  • inulina
  • mucillagini
  • tannini
  • fitosteroli
  • olio essenziale (tracce)
  • dermopurificanti
  • sebonormalizzanti

La radice di Bardana contiene un fitocomplesso ricco in acidi caffeilchinici, principi attivi responsabili delle note proprietà dermopurificanti e sebo normalizzanti di questa pianta; gli estratti di Bardana sono in grado di contrastare l’eccessiva secrezione sebacea  tipica delle  pelli grasse, impure, asfittiche, con punti neri e comedoni e quindi sono ampiamente utilizzati nella formulazione di cosmetici ideati per ridurre l’untuosità cutanea delle pelli predisposte ad acne e seborrea, ma anche in shampoo e lozioni antiforfora e per  cute e capelli  grassi.

 

BETULLA

Specie: Betula alba

Famiglia: Betulaceae

Droga: foglie

 

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • flavonoidi (iperoside, quercitrina)
  • glicosidi salicilici
  • saponine
  • tannini
  • acido ascorbico (Vitamina C)
  • acido clorogenico e acido caffeico
  • alcoli terpenici
  • olio essenziale (tracce)

 

  • astringenti
  • antisettiche
  • dermopurificanti
  • decongestionanti
  • disarrossanti

L’estratto di betulla è indicato in prodotti dedicati  al trattamento delle pelli grasse, asfittiche, impure con tendenza all’acne e in particolar modo in shampoo e lozioni ad azione seboequilibrante per capelli e cuoio capelluto con problemi di forfora e iperseborrea. Grazie all’elevato contenuto di flavonoidi ad azione decongestionante e disarossante può essere utile anche in preparati attivi contro le irritazioni e i rossori tipici delle dermatiti cutanee.

 

CAFFE’

Specie: Coffea arabica

Famiglia: Rubiaceae

Droga: frutti

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • caffeina (alcaloide xantinico)
  • trigonellina (alcaloide piridinico)
  • acido clorogenico
  • vitamine (gruppo B)
  • toniche
  • lipolitiche
  • diuretiche
  • vasodilatatrici

La caffeina contenuta negli estratti di Coffea arabica stimola i naturali processi termogenetici e lipolitici (degradazione dei trigliceridi ad acidi grassi e glicerolo) agendo sui recettori adrenergici presenti sulla superficie della cellula adiposa; inoltre è in grado di stimolare la microcircolazione  e il dreneggio dei liquidi stagnanti (funzione antiedematosa); queste proprietà rendono gli estratti di caffè molto impiegati nei preparati coadiuvanti anticellulite e snellenti, ma anche in creme e sieri contorno occhi ad azione tonificante,  contro borse e occhiaie.

 

CALENDULA

 

Specie: Calendula officinalis

Famiglia: Compositae (Astearceae)

Droga: capolini

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • flavonoidi
  • mucillagini
  • carotenoidi
  • olio essenziale
  • fitosteroli
  • alcoli triterpenici

 

  • disarrossanti
  • lenitive
  • rinfrescanti
  • cicatrizzanti  

Gli estratti di Calendula sono largamente impiegati nei cosmetici; gli attivi in essi contenuti, in particolare flavonoidi e mucillagini, esercitano su cute e mucose spiccate proprietà lenitive, emollienti e rinfrescanti, calmano rossori ed irritazioni e stimolano  il turnover cellulare promuovendo la rigenerazione cutenea; i preparati a base di Calendula risultano quindi particolarmente indicati per il trattamento delle pelli sensibili, delicate, facilmente arrossabili e in tutti i casi in cui ci sia necessità di svolgere un’efficace azione emolliente e lenitiva (creme viso-corpo lenitive, doposole, dopobarba, igiene intima, paidocosmesi).

 

CAMOMILLA (camomilla comune)

 

Specie: Matricaria recutita

Famiglia: Compositae (Astearceae)

Droga: capolini

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • flavonoidi (apigenina, luteolina, quercetina, rutina)
  • mucillagini
  • olio essenziale (alfa bisabololo e camazulene)
  •  cumarine
  • disarrossanti
  • lenitive
  • decongestionanti
  • rinfrescanti
  • cicatrizzanti

 

L’estratto di Camomilla è tra i più utilizzati in cosmetica e trova impiego nei preparati più svariati ma in particolare nelle creme per pelli particolarmente delicate e sensibili, nei prodotti per pelli afflitte da couperose, nei doposole e nei prodotti specifici per la pelle dei bambini. Composto principalmente da flavonoidi responsabili delle spiccate proprietà lenitive, disarrossanti, decongestionanti e rinfrescanti a cui partecipano in maniera significativa alfa-bisabololo e camazulene, principali componenti dell’olio essenziale, si utilizza per alleviare irritazioni, infiammazioni e arrossamenti che colpiscono cute e mucose; l’estratto di Camomilla è anche ampiamente utilizzato nella formulazione di shampoo e balsami per capelli biondi e  castani chiari di cui accentua i riflessi dorati donano lucentezza alla capigliatura.

Nota: per l’estrazione dell’olio essenziale si utilizza la varietà Anthemis nobilis (Camomilla romana)

 

CARCIOFO

 

Specie: Cynara cyanus

Famiglia: Compositae (Astearceae)

Droga: foglie

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • acidi caffeilchinici (acido clorogenico, caffeico)
  • flavonoidi
  • tannini
  • mucillagini

 

  • seboequilibranti
  • dermopurificanti
  • astringenti
  • tonificanti

Dalle foglie di Carciofo si ottiene un estratto ricco in acido clorogenico, acido caffeico, flavonoidi, tannini e mucillagini che svolgono sull’epidermide un’azione tonico-rivitalizzante, rinfrescante, seboequilibrante e astringente; particolarmente indicato in preparati formulati per normalizzare le pelli impure e asfittiche  (creme, lozioni, detergenti viso) l’estratto di Carciofo può essere utilizzato anche in shampoo purificanti  per cute e capelli grassi.

 

CAROTA

 

Specie: Daucus carota

Famiglia: Apiaceae

Droga: radice

 

attivi caratterizzanti

proprietà cosmetiche

  • beta-carotene e carotenoidi,
  • vitamina C, E
  • pectine
  • fitosteroli
  • acidi grassi
  • emollienti
  • lenitive
  • protettive
  • rinfrescante

 

L’estratto oleoso della radice di carota è caratterizzato dall’elevato contenuto in carotenoidi, in particolare beta-carotene (o provitamina A),  che svolgono un’importante ruolo nel mantenimento dell’integrità delle funzioni delle membrane cellulari dei tessuti epiteliali. Indicato per pelli secche  e screpolate, può essere utilizzato in emulsioni, oli, unguenti ad azione emolliente, protettiva e restituiva.

Related posts