Norme di buona fabbricazione

Prima di avventurarsi nella preparazione del proprio cosmetico, al fine di garantirne la sicurezza e l’efficacia, è necessario considerare alcuni aspetti.

In tutti i preparati cosmetici è presente una fase acquosa che può determinare la proliferazione di funghi e batteri; per evitare che questo accada è necessario seguire precise norme igieniche durante la lavorazione del preparato e scegliere un opportuno sistema di conservazione.

Ma vediamo nel dettaglio le regole di base per l’autoproduzione e per il corretto utilizzo del cosmetico.

1. lavarsi abbondantemente le mani prima di iniziare qualsiasi fase della preparazione, utilizzare guanti monouso e se necessario occhiali protettivi

2. evitare il contatto delle mani con il cosmetico durante tutte le fasi della preparazione

3. procedere ad una accurata disinfezione degli strumenti, dei contenitori e del piano di lavoro; per la strumentazione in vetro e in metallo si consiglia la bollitura: immergere in acqua bollente per 10 minuti circa, quindi lasciare asciugare all’aria; per i contenitori in plastica si può procedere alla disinfezione imbibendo un panno pulito o della carta assorbente con alcool denaturato ad alta gradazione

4. in caso di contatto accidentale con sostante irritanti o corrosive lavare abbondantemente con acqua e se necessario consultare un medico

5. utilizzare un sistema conservante che garantisca un ampio spettro d’azione e al contempo non irritante o sensibilizzante alle dosi di impiego

6. prima di utilizzare il cosmetico è consigliabile effettuare un test: applicare una piccola porzione di preparato nella parte interna del gomito ed attendere 48 ore circa per verificare eventuali reazioni allergiche

conservare il preparato al fresco, lontano da fonti di luce e di calore e utilizzare entro 3-6 mesi dalla preparazione; nel caso in cui si decida di non impiegare il conservante, riporre il preparato in frigorifero e utilizzare entro una/due settimane

8. le tempistiche di utilizzo sopra riportate si riferiscono a condizioni ottimali di preparazione e conservazione del preparato per cui si consiglia di valutare nel tempo con attenzione le proprietà organolettiche del cosmetico: nel caso in cui si manifestino cambiamenti quali variazioni di colore e/o di odore, formazione di muffe, gettare il preparato

9. per scongiurare contaminazioni e preservare più a lungo il preparato utilizzare, quando possibile, contenitori airless o con erogatore

10. etichettare adeguatamente la preparazione, riportando il nome del prodotto, gli ingredienti utilizzati con il lotto di riferimento, la data di produzione e il contenuto in grammi o in millilitri